Venerdì 15 Dicembre 2017
Accedi  \/ 

Accedi al tuo account


itenfrdeples

ptof big

PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA

EX ART.1, COMMA 14, LEGGE N.107/2015.

Che cos'è il PTOF

Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa, espressione responsabile e condivisa dell’Atto di indirizzo di taglio metodologico e di richiamo alle responsabilità espresse dal D.S., rappresenta il principale documento di riferimento per la vita della Scuola. Esprime le proposte aggiuntive, integrative, extracurricolari, opzionali, facoltative, che ne ampliano ed arricchiscono l’offerta formativa snodandosi attraverso ben definite Macro – Aree:

CURRICOLO che include l’offerta formativa in termini di insegnamenti e di opportunità aggiuntive

QUALITÀ DELLA DIDATTICA nelle varie declinazioni e realizzazioni educative approntate

AMBIENTE EDUCATIVO, che evidenzia le relazioni, la comunicazione, le reti interne, gli spazi, le strutture e la loro cura, le aperture al mondo estreno all’Istituzione

ASSETTI ORGANIZZATIVI E FUNZIONAMENTO

GESTIONE DELLE RISORSE professionali, strumentali, finanziarie

MODALITÀ del monitoraggio e della rendicontazione.

E’ coerente con gli obiettivi generali ed educativi dei diversi tipi e indirizzi di studi, determinati a livello nazionale a norma dell'articolo 8, e riflette le esigenze del contesto culturale, sociale ed economico della realtà locale, tenendo conto della programmazione territoriale dell'offerta formativa. Il P.T.O.F indica, quindi, la meta che tutta la comunità scolastica si impegna a raggiungere, attraverso la condivisione dell’azione educativa con le famiglie e la positiva interazione con il territorio. In linea con gli anni scolastici precedenti, il Piano Triennaleha ben presenti, nell’individuazione degli obiettivi didattici ed educativi e delle scelte metodologiche, dei traguardi per lo sviluppo delle competenze e delle peculiarità del contesto territoriale considerate in termini di risorse e di bisogni formativi rilevati. Il documento, perviene alla sua stesura attraverso l’analisi dei bisogni formativi e l’individuazione delle priorità emerse dal Rapporto di Autovalutazione, l’identificazione delle risorse e dei legami tra la Scuola e il territorio, la definizione del Piano di Miglioramento e dei tempi e delle modalità di realizzazione ad esso connessi, la strutturazione degli strumenti per la misurazione e il controllo sul processo e sugli esiti.

Fermi restando i criteri di efficacia formativa, efficienza organizzativa e trasparenza ai quali è improntata l’attività della Scuola, sono state individuate , in base ai risultati del R.A.V 2014/2015 ed al conseguente Piano di Miglioramento, delle aree di intervento per migliorare gli esiti scolastici in tutte le discipline e ridurre le carenze formative degli allievi oltre che per contenere il tasso di abbandono degli studi promuovendo un’offerta formativa che valorizzi le attività laboratori ali, consolidi la cultura dell’inclusione, che si apra al territorio condividendone il profilo culturale, artistico ed ambientale; migliori la continuità con la Scuola Media ampliando giudizi orientativi di indirizzo alla Scuola Professionale, attivi azioni di collaborazione e condivisione con le scuole del territorio ai fini della costruzione di un unico curricolo verticale; migliori il confronto all'interno dell’Istituzione.

Allegati:
FileDescrizioneAutoreDimensione del FileDownloadsCreatoModificato il
Scarica questo file (PTOF 16-19 DEF ScuInChiaro .pdf)PTOF Piano Triennale dell\'Offerta Formativa 2016-17 Super User1616 kB711Mar-12-16 17:26Gio-02-17 14:48
  • 1  verde  3  4  5  6  7  8  9  10